Food delivery, la birra artigianale arriva a domicilio

di Simone Pazzano

Ultima Modifica: 12/07/2018

Home Beer è il progetto di Andrea e Tommaso, due giovani startupper romani

Il mondo del food delivery si arricchisce con un nuovo progetto, molto interessante. Sull’onda del grande successo che la birra artigianale sta riscuotendo in Italia, due diciottenni di Roma – Andrea Longhi e Tommaso Aguiari – hanno progettato Home Beer, una piattaforma per ordinare a domicilio il meglio della birra prodotta artigianalmente. Per vedere completata l’app, che sarà la prima per ordinare e ricevere a casa birra artigianale, i due giovani hanno lanciato una campagna di crowdfunding su Ulule.

home beer birra artigianale
Andrea Longhi e Tommaso Aguiari, i due giovani progettisti

L’idea di Home Beer nasce in una calda serata estiva, proprio davanti a due birre artigianali: volevamo creare qualcosa che mettesse insieme l’informatica e il mondo della birra artigianale, le nostre più grandi passioni. Il progetto è pronto e per questo abbiamo deciso di lanciare la nostra startup appoggiandoci a bandi istituzionali e al crowdfunding, con la speranza che la nostra idea si trasformi presto in realtà e aiuti a rinfrescare le serate degli italiani portando nelle case la qualità della birra artigianale dei piccoli produttori locali

Come detto, per realizzare la loro applicazione Andrea e Tommaso hanno fondato una startup e lanciato il progetto su Ulule, la principale piattaforma di Reward Based Crowdfunding in Europa: i fondi che saranno raccolti fino al 12 luglio grazie all’aiuto degli utenti si aggiungeranno a quelli previsti dal Bando Smart&Start di Invitalia e di Pre-Seed Lazio Innova e serviranno allo sviluppo della piattaforma informatica e dell’app per far partire il servizio, oltre che ad avviare l’investimento in pubblicità e promozione.

Come funziona

L’app di Home Beer, che sarà attiva su dispositivi iOS e Android, è pensata per aiutare gli utenti a mettersi in contatto diretto con i locali tramite smartphone, per poter ordinare a domicilio birra artigianale di qualità e gli stuzzichini più adatti ad accompagnarla. Facile e intuitiva, grazie all’applicazione ciascun utente potrà geolocalizzarsi e cercare la birreria più vicina alla sua posizione oppure utilizzare i filtri di ricerca per personalizzare al meglio l’acquisto in base alla birra artigianale preferita.
Home Beer consiglierà inoltre anche i match perfetti tra bevanda e cibo, per rendere più completo e gustoso il break. Una volta selezionati birra e stuzzichini d’accompagnamento, l’utente potrà ultimare l’ordine e pagare direttamente in app con carta di credito. La birra sarà consegnata all’indirizzo e all’orario desiderato dai rider di Home Beer.

I numeri parlano chiaro

Un’idea, quella dei due giovani romani, che ben si sposa con l’attuale contesto italiano. Il mondo della birra artigianale è infatti in grande crescita, al punto da riuscire a rubare fette di mercato importanti anche a grandi esportatori. Basti pensare che in dieci anni i microbirrifici in Italia sono aumentati del 400%, dai 132 attivi nel 2005 ai 670 del 2015 (numeri emersi nel corso di Beer Attraction 2018) e che secondo Coldiretti attualmente la produzione italiana è stimata in 50 milioni di litri e tra birre artigianali e industriali la filiera vale complessivamente circa 6 miliardi di euro.
Con 31,8 litri pro capite il 2017 è stato un anno record per i consumi di birra, e il 62,4% (*dati JustEat e AssoBirra) degli italiani ammette che preferisce degustarla restando comodamente a casa con gli amici. Ma nonostante il mercato del food delivery sia in rapida espansione, manca ad oggi una piattaforma interamente dedicata alla birra artigianale a domicilio. Ed è quindi in questa direzione che si inserisce la soluzione di Home Beer.

 

Condividi L'Articolo

L'Autore

Giornalista

Curioso prima di tutto, poi giornalista. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.