Fiera del Tartufo Bianco d'Alba 2022: programma e informazioni

Guida alla Fiera del Tartufo Bianco d’Alba 2022 tra sostenibilità, eventi e prodotti tipici

Tutte le novità e gli eventi dell'edizione 2021. Il grande impegno verso la sostenibilità: ambientale, sociale ed economica.

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 16/09/2022

L’Autunno è tempo di Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, che si terrà ad Alba e dintorni dall’8 ottobre al 4 dicembre  tra le colline di Langhe, Monferrato e Roero.

La Fiera sarà visitabile tutti i weekend il sabato e la domenica, con l’apertura straordinaria di lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre.

Fiera del Tartufo di Alba: Time is up

“Time is up”: questo è il tema della 92ª edizione della Fiera del Tartufo Bianco d’Alba, che riprende il focus sulla sostenibilità lanciato l’anno scorso. Il tempo è scaduto indica l’urgenza di arrestare il cambiamento climatico guardando alle scelte economiche e di responsabilità sociale, delle aziende come dei singoli.

La sfida, spiega Liliana Allena, presidente dell’Ente Fiera, “è di essere sempre contemporanei, affrontando e stimolando una svolta culturale che necessariamente deve coinvolgere sempre di più le nuove generazioni. Tratteremo molti temi con grande trasversalità, proponendo un palinsesto al  tempo stesso pop e ricercato, senza snaturare la nostra identità, che mantiene il suo focus sul Tartufo Bianco d’Alba e sull’alta cucina”.

Cuore della Fiera è il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba Albaqualità, all’interno del Cortile della Maddalena, dove acquistare esemplari di Tuber magnatum Pico.

Il programma

Ricchissimo il calendario di eventi in programma alla Fiera del Tartufo Bianco d’Alba.

Sostenibilità Incrociate

Confermato il ciclo di incontri “Sostenibilità Incrociate”, in programma sabato 29 e domenica 30: dialogheranno tra loro personaggi dell’alta finanza, dell’innovazione digitale, dell’artigianato d’eccellenza, dell’alta moda, dell’arte, della musica, del design, della cultura e dell’alta cucina. Qualche nome? Da Alessandro Cattelan alla chef stellata Chiara Pavan, dall’imprenditrice agricola Deborah Piovan al presidente di Confindustria Moda Ercole Botto Poala.

Il comune denominatore sarà la sostenibilità e l’urgenza di un cambio di rotta a tutti i livelli.

Cooking Show

Immancabili i Cooking Show, grande classico della Fiera in sala Beppe Fenoglio, accompagnati dalle Alte Bollicine Piemontesi del Consorzio Alta Langa e dall’entrée di benvenuto del Consorzio di Promozione e Tutela del Prosciutto Crudo di Cuneo DOP.

Da non perdere anche i seminari di Analisi Sensoriale del Tartufo, esperienza immersiva per conoscere in modo semplice le caratteristiche del tartufo, e le Wine Tasting Experience dedicate ai grandi vini di Langhe, Monferrato e Roero.

Confermati i format delle Cene insolite (con Matias Perdomo al Kartell Bistrot Panoramic di Courmayeur, il ristorante più alto d’Europa) e dei Laboratori del Gusto, con proposte come Atelier della Pasta Fresca, il workshop con Fulvio Marino, la degustazione delle eccellenze artigiane di Confartigianato, l’appuntamento con la Birra Menabrea in abbinamento ai migliori formaggi Botalla e la degustazione delle fontine e dei vini della Valle d’Aosta.

 

La Fiera allestirà uno spazio ad hoc per bambini nell’area dell’Alba Truffle Bimbi, presso il Palazzo Mostre e Congressi intitolato a Giacomo Morra.

Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba

asta del tartufo alba

In collaborazione con l’Enoteca Regionale Piemontese Cavour, il Castello di Grinzane Cavour ospiterà – domenica 13 novembre – la XXIII edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, evento internazionale di solidarietà allo scopo di vendere i
migliori esemplari di Tartufo Bianco d’Alba per raccogliere fondi da destinare a enti benefici in Italia e nel Mondo.

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista