Cena e Netflix:i menu per la Casa di Carta 3 e 10 idee da fare a casa

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 16/07/2019

Cosa c’è di meglio che guardare la propria serie tv preferita a casa in tutta comodità, con una cenetta gustosa di accompagnamento?Tokyo, Denver e Palermo stanno arrivando…anche a tavola! Deliveroo, il servizio di food delivery, in occasione della première della terza stagione della serie tv made in Spagna tanto amata anche in Italia, lancia alcuni piatti speciali ispirati ad alcuni dei protagonisti della serie disponibili in esclusiva sulla propria piattaforma.

Il servizio che consente di gustare comodamente a domicilio i piatti dei propri ristoranti preferiti, si è lasciato ispirare dai personaggi della serie, ideando in collaborazione con alcuni ristoranti partner, alcuni piatti ad essi dedicati. Proposte ideali per accompagnare la visione della serie tv calandosi appieno anche dal punto di vista gastronomico nelle atmosfere raccontate e nei protagonisti.

Tokyo, Denver e Palermo con Deliveroo

Tokyo, Denver e Palermo, questi nomi delle specialità, ispirati ai personaggi della serie, disponibili in esclusiva solo su Deliveroo a Milano fino a domenica 21 luglio.

Ecco nel dettaglio i tre piatti ispirati ai personaggi della serie:

Palermo, ordinabile da “Visca Panini Dal Mare Gourmet”: panino che prende ispirazione dai sapori della cucina siciliana e di mare. Si tratta di un panino realizzato con maionese al finocchietto selvatico pomodoro insalata tonno scottato (170 gr) e provola delle madonie affumicato
Tokyo, ordinabile da “This is not a Sushi Bar”: uramaki di ispirazione giapponese realizzato con riso, prosciutto crudo, melone, philadelphia, sesamo e salsa di pomodoro
Denver, ordinabile da “BBQ Ribs & Wings”: piatto a base di carne ispirato alla tradizione della cucina americana realizzato con spalla di maiale sfilacciata a mano, cotta lentamente al forno, in home made BBQ sauce e sidro di mele

Buona visione e buon appetito!

E quando finisce la promozione? Cena e tv: come organizzarsi

Beh, di piatti adatti alla combo cena + serie tv preferita ce ne sono tantissimi. Come riconoscere un piatto perfetto per essere gustato davanti alla tv? 

  1. Non deve richiedere troppo impegno ai fornelli. Vogliamo rilassarci, con qualcosa di gustoso ma non impegnativo e che non ci faccia addormentare durante il binge-watching …
  2. Non deve essere scomodo da mangiare… meglio piuttosto qualcosa di comodo da afferrare e che non macchi se siamo distratti. Ad esempio, no alla zuppa, si al sushi, no agli spaghetti al pomodoro, si a un condimento meno “rischioso” dal punto di vista delle macchie…si a finger food, no a qualcosa di troppo ripieno e sugoso dentro, col rischio di macchiare il divano…
  3. Vince il piatto unico stile tapas: meglio mettere tutto quello che vogliamo gustare durante la cena già a tavola, in modo da non doverci distrarre troppo dopo: si a verdure già tagliate a pinzimonio, pomodorini rotondi, frutta, un bel tagliere di affettati e formaggi, che accompagnano poi il piatto portante, che sarà un piatto unico.

Qualche idea

Naturalmente la regina delle serate davanti alla tv è la pizza: la ordini, la mangi, e sei felice. Ma le opzioni (con carboidrati o anche no) contano davvero molto altro.

Per restare in tema Palermo, perché non abbinare alla cena davanti alla tv un panino tipico palermitano? Pane e Panelle, accompagnati da una buona birra. E si è pronti a schiacciare play!

Pane e panelle, il panino di Palermo

Se è estate, preparare dei piatti freddi in anticipo con salumi, verdure, pasta e cereali è un’ottima idea. Qui trovate 4 piatti freddi da provare subito e facili da fare: fusilli di mortadella e avocado, insalata di quinoa e cotechino di Modena Igp, spiedini con salame Cacciatore Dop.

Salumi in estate: 4 piatti freddi e veloci con ingredienti Dop e Igp

La classica spaghettata aglio olio e peperoncino è il piatto icona delle serate tra amici: ha tutto. Ingredienti buoni e semplici, facile da preparare, buona. La puoi personalizzare poi con pangrattato tostato, provolone Valpadana Dop grattuggiato, ricotta salata, qualche acciuga.

Ecco come renderla gourmet:

Come la “spaghettata di mezzanotte” diventa gourmet. Aglio, olio e…

Se preferisci sapori etnici, questa ricetta del pollo al curry è perfetta e se segui le istruzioni ti verrà benissimo. In più è un piatto che puoi preparare in anticipo e riscaldare quando comincia lo spettacolo!

 

Pollo al curry cremoso e profumato. La ricetta originale del LabC

La frittata è un’idea sfiziosa veloce da fare, anche in anticipo, che può essere mangiata comodamente davanti alla tv. Rendila più sfiziosa con la mortadella e più comoda da mangiare preparando questo rotolo di frittata con mortadella Igp

La Mortadella Igp: sai come usarla in cucina?

Idee per un piatto freddo facile e salutare? Penne di grano saraceno fredde con bresaola e pomodori datterini rossi

La bresaola va al mare: il perfetto piatto freddo per la spiaggia

E per dessert? Nemmeno da chiederlo! Tiramisù!

La ricetta originale del Tiramisù

Come si prepara il Tiramisù: la ricetta originale del ristorante Le Beccherie di Treviso, dove venne codificata per la prima volta la ricetta.

Piatto Dessert
Cucina Italian
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 12 tuorli uova
  • 1/2 kg zucchero
  • 1 kg mascarpone
  • 60 savoiardi
  • qb caffé
  • qb cacao in polvere

Istruzioni

  1. Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare in una ciotola;

  2. Montare a spuma 12 tuorli d’uova con ½ kg di zucchero ed incorporarvi 1 kg di mascarpone ottenendo così una crema morbida;


  3. Bagnare 30 savoiardi con caffè facendo attenzione a non inzupparli troppo e disporli in fila al centro di un piatto circolare;


  4. Spalmare sui savoiardi metà della crema e poi sovrapporre un altro strato di 30 savoiardi bagnati con il caffè’, spalmare poi la superficie con la rimanente crema di mascarpone;

     

  5. Cospargere il mascarpone con del cacao magro setacciato;


  6. Passare in frigo sino al momento di servire.

Note

Curiosità

La forma del Tiramesù legittimo alle Beccherie è circolare, veniva servito in “spicchi” e “contrassegnato” da un marchio in cacao riportante l’insegna del locale disegnato da Carlo Campeol.

 

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista